Crediti

Questo sito fa parte delle attività previste per l’attuazione della Politica dei Dati adottata dall’INGV nel 2018 e condotte a cura dall’Ufficio Gestione Dati.

La redazione della Politica dei Dati istituzionale è stata curata dal gruppo di lavoro “PoliDat” che ha operato tra il 2015 e il 2018 composto da: Giuseppe Puglisi (coordinatore), Roberto Basili, Anna Grazia Chiodetti, Antonella Cianchi, Massimiliano Drudi, Carmela Freda, Mario Locati, Maurizio Pignone, Agata Sangianantoni.

La progettazione e implementazione del portale si rifà alle linee guida emanate dall’Agenzia Digitale per l’Italia (AgID) e in particolare alle “Linee Guida Nazionali per la Valorizzazione del Patrimonio Informativo Pubblico” e alle “Linee guida per i cataloghi dati”. Per molti aspetti della struttura dei metadati ci si è ispirati agli schemi pubblicati da DataCite. Per la metadatazione secondo lo standard ISO 19115/19139 sono state adottate le indicazioni presenti nel manuale del Repertorio Nazionale dei Dati Territoriali.

I metadati a corredo di ciascun dato pubblicato nel portale è curato direttamente dai rispettivi Responsabili Scientifici e Tecnologici così definiti in nel Documento di Attuazione della Politica dei Dati dell’INGV. Al momento della prima apertura del portale a ottobre 2020 si contano oltre 250 persone abilitate alla gestione dei metadati, che descrivono 147 dataset riconducibili a circa 400 autori di cui il 78% lavora (o ha lavorato) all’INGV e circa 500 contributori diversi di cui l’80% lavora (o ha lavorato) all’INGV.

La pubblicazione dei dati nel portale avviene con tre livelli di controllo.

Il primo livello di controllo di conformità tecnica e normativa è cura dell’Ufficio Gestione Dati, in particolare del coordinatore e del referente del Dipartimento INGV a cui fanno riferimento i dati validati. Al momento della stesura di questo l’Ufficio Gestione Dati è così composto:

  • Mario Locati, coordinatore
  • Francesco Mele, referente per il Dipartimento Terremoti
  • Placido Montalto, referente per il Dipartimento Vulcani
  • Vincenzo Romano, referente per il Dipartimento Ambiente

L’approvazione scientifico/gestionale intermedia è a cura dei Direttori di Sezione a cui fanno riferimento gli autori di ciascun dato validato; al momento l’INGV è suddiviso in: Osservatorio Nazionale Terremoti (ONT), Vesuviano (OV) ed Etneo (OE), Sezioni di Roma 1, Roma 2, Palermo, Bologna, Pisa e Milano.

L’approvazione finale è a cura del o dei Direttori di Dipartimento a cui fanno riferimento i dati validati, ovvero il Dipartimento Terremoti, Vulcani o Ambiente.

Il portale web è stato sviluppato utilizzando esclusivamente software rilasciato con licenza di tipo Open Source. In particolare:

Le persone coinvolte nella progettazione e sviluppo del portale web sono state:

  • Mario Locati, supervisione dello sviluppo del portale, della struttura del database che compone il Registro Dati e del metadata editor ad uso del personale INGV;
  • Alessio Cimarelli (Dataninja srls) e Davide Taibi (collaboratore Dataninja) per lo sviluppo e personalizzazione del codice basato su CKAN-Italia e lo sviluppo del sistema di trasferimento dei metadati dalla piattaforma ad uso interno del Registro Dati verso l’istanza personalizzata di CKAN-Italia;
  • Valentino Lauciani e Roberto Vallone, referenti informatici dell’Ufficio Gestione Dati, assistenza allo sviluppo del portale, alla messa in produzione dell’istanza CKAN e alla manutenzione del server;
  • Stefano Cacciaguerra, assistenza sistemistica alla gestione del server.

Hanno collaborato alle attività anche Gabriele Tarabusi, Maurizio Pignone, Manuela Sbarra, Stefano Vazzoler, Diego Sorrentino, Giuseppe Simeone e il WebGroup INGV.

Il portale ha beneficiato del contributo finanziario della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Protezione Civile; il portale, tuttavia, non riflette necessariamente la posizione e le politiche ufficiali del Dipartimento.